Il miglior articolo che abbia letto sugli OGM è quello del giornalista "provocatore"Andrea Marcenaro su Panorama di questa settimana


Innanzitutto perché rivolgo l’epiteto di “provocatore” ad Andrea Marcenaro? Lo posso fare impunemente perché è stato condannato, nel 2013, per “domande provocatorie“, ma soprattutto perché ritengo che in questo caso l’epiteto sia un elogio meritato da un giornalista che fa il suo mestiere di sostenere la diffusione della verità anche quando è coperta da furbate, imbrogli, convenienze, distrazioni.

La riprovazione va invece al soggetto cui è dedicato l’articolo, il britannico Mark Lynas il quale – ci informa Marcenaro – “ha denunciato all’improvviso, che i dati con cui lui e i suoi colleghi avevano messo in guardia per anni sulla pericolosità degli OGM erano falsi. Non sbagliati. Falsi. non deboli. Falsi. Non carenti. Falsi“.

Ma ancora più sorprendente è la motivazione addotta da Lynas; le parole che seguono sono sue: “C’è un naturalismo pericoloso dietro a questa ideologia, il mito della natura illibata, molto insistente, ma pericoloso”.

Marcenaro prosegue tirando in causa la categoria degli scienziati che accusa di catastrofismo sensazionalistico e aggiunge: “Mica sono una categoria divina gli scienziati. Ce n’è di molto fichi e e di molto corrotti. Delle volte il buon senso invita a distinguere”. Non risparmia nemmeno la stampa:”Ti dico la più bella… Il pentimento di Lynas sugli OGM … è del 2013, di 5 anni fa. Lo scrisse il Foglio.in un suo articolo. Giorni fa Repubblica l’ha solo ripescata e sparata come una grande novità. Tu aspetta la stampa che siamo a posto…

Fin qui ho si è parlato del metodo, cioè su quanto sia importante e delicato il meccanismo della comunicazione scientifica. Per chi fosse interessato ad approfondire questo tema rimando a un post che analizza gli intrecci flussi di informazione in correlazione con i processi decisionali e a un altro più generale che tratta dell’approccio partecipativo nel dialogo tra comunità scientifica, grande pubblico, imprese e decisori.

Indico anche tre link a post dove espongo il mio punto di vista sugli OGM:

  1. Sugli OGM prove di dialogo?

  1. Sugli OGM continua il muro contro muro con le valutazioni che si divaricano dai fatti

  1. Riusciremo a far chiarezza sugli OGM?

Vedi articolo

fnatur_lga