Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Innovation and sustainability of the agro-food system

Di' la tua

image_pdfimage_print

RIASSUNTO

Negli ultimi anni si è verificata la più straordinaria rivoluzione della storia dell’umanità: da un lato – grazie alle innovazioni biologiche, chimiche e meccaniche, adottate in modo sinergico – si sono triplicate le produzioni agricole essenziali, dall’altro è raddoppiata la popolazione mondiale. Questo modello produttivo consuma le risorse naturali – terra, acqua, suolo e biodiversità – a un ritmo superiore alla loro capacità di rigenerazione e non è sostenibile nel lungo termine.
Sono necessari sistemi agricoli capaci di produrre di più, consumando meno.
La ricerca scientifica e l’innovazione sono determinanti, ma l’intensificazione tecnologica da sola non basta; si deve puntare allo sviluppo e alla integrazione delle conoscenze, promuovere la sostenibilità nelle sue componenti essenziali: economica, ambientale, sociale e istituzionale.
Migliorare l’efficienza energetica e idrica, recuperare e valorizzare i reflui e i residui agricoli e zootecnici, limitare gli sprechi agro-alimentari, innovare i processi di trasformazione industriale, i prodotti e i packaging, migliorare la logistica intermodale e rimuovere le barriere tecniche, economiche, normative, burocratiche, sociali che limitano l’adozione dell’innovazione orientata alla green economy.
Riproporre i valori culturali che legano la società, la produzione alimentare e il territorio nella moderna concezione di qualità della vita e gestione sostenibile delle risorse naturali. Il consumatore è chiamato ad assumersi le sue responsabilità.

Pagg. 307 – 323

world-food-production-323435

 

DI' LA TUA

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>